La prima riunione del mio corto!

Il cast del cortometraggio

Sabato 22 a Ponte Milvio a Roma la prima riunione del corto “Sogno ad Orolgeria” titolo provvisorio.
Il regista ha spiegato il progetto al cast e abbiamo iniziato a parlare del progetto.
C’era presente un’esperta di comunicazione e una delle nostre fotografe di scena.
Insomma il cast c’è a breve la sceneggiatura definitiva, quindi le prove e poi si Giraaaaa!
Non vedo l’ora!!!

Annunci

Il mio cortometraggio…

Come sapete da 4 anni mi dedico al teatro…ma avevo un sogno da quasi 2 anni ovvero fare un cortometraggio.

Questo dall’estate 2013 dove per via di un evento ovvero il Bovino Film Festival ho avuto modo di vedere tantissimi cortometraggi.

In pochi minuti si raccontano delle storie che possono far emozionare anche piu’ di un film.

Ringrazio il regista Colangelo che sta trasformando il mio sogno in realtà..

Vi racconterò presto l’evolversi del mio sogno…se tutto va come deve andare tra un mese girerò il primo di una lunga serie di corti.

La cosa bella è che è nato da una mia idea che sta coniugando il regista… Vediamo un po che succede, io vi tengo aggiornati.

Platinette e la sua ironia incantano il Teatro di Varese con “La sposa in Blu”

Oggi voglio parlare del Musical “La sposa in Blu” che ho avuto modo di vedere la scorsa settimana, piu’ precisamente il 7 Novembre  al Teatro di Varese.

La protagonista dello spettacolo è Platinette che interpreta  una sessuologa psicoterapeuta 50enne che analizza l’universo maschile mentre è impegnaPlat_1ta a prepararsi la cena.

Platinette affronta le differenze dell’universo maschile da quello femminile in un testo molto attuale, con la sua consueta ironia, convincente anche nell’insolita veste di cantante.

L’altra protagonista è Samanta Fantauzzi, già concorrente di Amici qualche anni fa.
L’ avevo vista diverso tempo fa nel musical di Costanzo “Ad un passo dal Sogno” e devo dire che i tanti anni di gavetta teatrale le sono serviti: bella voce ed ironica al punto giusto.

Da segnalare l’ottima regia di Umberto Noto che nel musical balla e canta in
maniera impeccabile, un’orchestra che suona dal vivo dietro l’allegra scenografia, e belle coreografie.

Un musical molto ben confezionato, forse da rodare ancora un po’ meglio nelle prossime date quando ormai il cast sarà ancor piu’ consolidato.

Sul finale Platinette afferma  ” io non so fare nulla se non me stessa, ma ci sono talenti veri che grazie al mio traino possono dimostrare quanto valgono su questo palco.

Il produttore inoltre evidenzia che  – “La Sposa in Blu” ha vinto il premio della IIDF americana “A Heart For Art – Emerging Musical” come musical emergente 2014… Complimenti a tutti e in bocca a lupo per le prossime date milanesi a febbraio 2015


Vitaliano loprete